BREVI MEDITAZIONI SUL MOTO

Scegli un movimento, eseguilo il più lentamente possibile senza interruzioni fino al suo termine. Osserva il tuo corpo: i muscoli che si contraggono in successione o tutti insieme, il respiro, la coordinazione tra ogni singola parte, il lavoro che stai svolgendo con la mente e col corpo per restare in equilibrio. A meno di essere danzatori o performer, in genere non facciamo mai caso alla complessità del moto umano. 

Questa serie fotografica è stata l’occasione per studiare e testimoniare piccoli movimenti che ho dilatato nel tempo osservandone l’intenzione, il lavoro fisico e mentale che veniva svolto attimo per attimo.  In ogni istante prendiamo delle decisioni, in parte il nostro corpo agisce istintivamente ad esempio ci inibisce per evitare movimenti che potrebbero portare a una caduta, e nemmeno troppo consapevolmente cerchiamo costantemente un compromesso tra ciò che vorremmo fare e ciò che possiamo fare e infine facciamo. Se ci pensiamo bene tutto ciò non è connesso al solo muoversi nello spazio o danzare, ma è qualcosa di profondamente intrinseco al vivere.